July’s Impressions: la PFM apre il Roccella Jazz Festival 2018

La XXXVIII edizione del Roccella Jazz Festival partirà con una novità rispetto alla tradizionale programmazione estiva. Ci sarà, infatti, una specie di prologo a luglio che vedrà protagonisti la Premiata Forneria Marconi, una delle più rinomate band italiane all’estero, e un gruppo di astri nascenti e veterani del jazz nostrano ospiti di in una minirassegna allestita nello storico cortile delle scuole elementari.

La rassegna, dedicata quest’anno al tema “Italians”, prenderà il via per la prima volta con una sessione a luglio di tre serate (domenica 8, venerdì 13 e sabato 14) e proseguirà con altre dieci, ricche di concerti, iniziative culturali, workshop e master classes, in programma dal 12 al 22  agosto.

“Italians” il tema scelto in omaggio al contributo degli italo-americani nella storia del jazz. Quest’anno, infatti, si andrà ad ovest, negli Stati Uniti, dove è nato il jazz, con approfondimenti, anche attraverso una serie di conferenze e proiezioni di film,  sul filone di analisi storica-musicologica  che lega la nascita della sezione fiati del jazz al contributo degli emigrati italo-americani.

  “JULY’S IMPRESSIONS”

33965312_10157140940552119_7202455942581977088_o

      Concerto d’apertura l’8 luglio al Teatro al Castello di Roccella Jonica con la PFM che presenterà il suo ultimo progetto “Live Emotional Tattoos” con il quale la celebre formazione di Franz Di Cioccio ha di recente ottenuto due nomination ai Progressive Music Awards 2018 come miglior video e miglior artista. La band, infatti, concorre per i prestigiosi premi che vengono assegnati ogni anno all’Underglobe di Londra collocato nel sito del Globe Theatre, il famoso teatro di Shakespeare. Una vittoria finale sarebbe il coronamento del successo ottenuto dalla band nella stessa capitale britannica con il concerto del 17 maggio scorso. La scelta della data della prima domenica di luglio per il concerto della PFM a Roccella è legata all’inizio della stagione turistica e allo svolgimento della festa più amata dalla comunità roccellese. Non è la prima volta che il Festival del Jazz ospita un gruppo pop o proveniente dalla musica leggera. E’ già avvenuto nel passato con Antonella Ruggiero, Noa, Vinicio Capossela, Piero Pelù, Nicola Piovani e Gino Paoli.

“Il nostro è un festival a tema – ha precisato il Direttore Artistico, Vincenzo Staiano – perché vogliamo garantire un prodotto di grande originalità. Quest’anno puntiamo su Frank Zappa,  artista italo-americano di grandissimo spessore che è riuscito ad attraversare tutti i generi diventando un mito mondiale. A lui dedicheremo una conferenza, un film e tre importanti concerti”.

A breve maggiori dettagli sul programma del Festival…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...