Ripartono le note jazzistiche di Autunno in Jazz, manifestazione itinerante calabrese

Manifesto AiJ generale 2019 68x98L’associazione IL JAZZ di Polistena propone diversi spettacoli musicali per la rassegna AUTUNNO IN JAZZ 2019, a partire da domenica 1 dicembre con Carla Marciano Quartet. Lo spettacolo si svolgerà all’auditorium Casa Canonica di Melicucco alle ore 21,15 del primo dicembre e vedrà come protagonisti: Carla Marciano al sax alto, Aldo Vigorito al contrabbasso, Alessandro La corte al pianoforte e Gaetano Fasano alla batteria. Carla Marciano, sassofonista e compositrice salernitana, è considerata tra i migliori nuovi talenti del jazz internazionale, apprezzata sia per la grande passionalità ed istintività quanto per il fraseggio e la vena interpretativa e compositiva. Molti i lavori precedenti del quartetto giudato dalla sassofonista: il primo album dedicato a Coltraine dal titolo “Trane’s Groove”pubblicato dalla DDQ nel 2003 viene inciso dalla commistione di suoni di Marciano, La Corte, Vigorito e Donato Ciamaglia alla batteria. Ospite speciale: Dario Deidda al basso. Nel 2005 viene pubblicato A Strange Day. Un album tumultuoso, dove la carica espressiva della sassofonista irrompe nello spazio. L’album viene presentato in diversi Jazz festival negli USA. Il 2008, invece, è l’anno di Change of Mood con nuovi brani, inediti, composti dalla Marciano. Nel 2012 arriva Stream of Consciusness, un’ode alla interiorità e al vortice di passioni e nevrosi. Il titolo dell’album è : il flusso di coscienza. Uno stato emotivo in cui ti liberi delle angosce, senza badare più di tanto alle incoerenze e alle contrapposizioni tipiche della natura umana. Questo excursus giusto per ricordare alcuni tra i più importanti lavori.

Manifesto AiJ 2019 Carla Marciano 68x98

Venerdì 6 dicembre, a San Giorgio Morgeto sarà la volta di Riccardo Arrighini in 3/4, il concerto che avrà inizio alle 21,15 si svolgerà al Centro Polifunzionale di contrada Maina. Riccardo Arrighini è stato annoverato tra i primi quattro pianisti italiani sul “Jazz Times” (mensile del New York Times dedicato al jazz) in un articolo, nel 2008, a cura della prestigiosa firma del jazz mondiale, Thomas Conrad. Riccardo Arrighini è stato definito “il pianista italiano che ha fuso Classica e Lirica con il jazz“. Insieme ad Arrighini sul palco anche Beatrice Valente, al contrabbasso e voce e Piero Borri alla batteria. La convinzione, maturata nel tempo, che si possano coniugare stilemi propri del jazz ad altri generi musicali, porta il progetto in un nuovo abito in cui la canzone popolare sa farsi jazz e viceversa, in cui armonie positive e negative sanno coesistere e produrre melodie originali. Un lavoro esaltato dalla maestria di chi per anni ha continuato a suonare e a studiare cosa accadeva attorno al jazz.

Manifesto AiJ 2019 ArrighiniI 68x98

Domenica 15 dicembre, alle 21,15 alla Chiesa del Rosario di Taurianova, in piazza Italia, si esibirà il Quartetto di Pierluigi Balducci con Dario Congedo alla batteria, Fabrizio Savino alla chitarra elettrica, Robert Bonisolo al sax tenore e Balducci al basso elettrico.

Il progetto ci trasporta in atmosfere magiche, qui un breve assaggio della musica  offerta dal Piero Balducci Quartet:

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina facebook dell’Associazione IL JAZZ: https://www.facebook.com/Associazione-Il-Jazz-199660720404747/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...